giovedì 31 gennaio 2008

Tutto all'Italiana

Chiedo scusa se non ho postato molto questa settimana ma anchio sono "inciampato" con problemi di connessione,e quindi costretto ad assentarmi.
Ma sono tornato...........

......e nel frattempo sono successe un po' di cose.O per meglio dire,cose ne sono successe,ma non é che sia poi cambiato molto.Tutto all'Italiana insomma.
Berlusconi é stato prosciolto dall'accusa di falso in bilancio nel caso SME.Poco importa se colpevole o no.E' stato prosciolto con la formula dell'art. 129 comma 1, che recita: "in qualunque stato e grado del processo, il giudice, il quale riconosce che (...) il fatto non costituisce reato o non e' previsto dalla legge come reato, lo dichiara d'ufficio con sentenza".
Poi c'é la vicenda Cuffaro.Prodi ha firmato il decreto con il quale si dispone la sospensione da presidente della Regione siciliana,un atto dovuto dopo le accuse infamanti allo stesso.Il poverino si é offeso.Ha detto che é stata una provocazione politica,poiché aveva già dato lui da solo le dimissioni...!Curiosa la candanna a 5 anni del presidente della Sicilia.Riconosciuto colpevole di favoreggiamento ma non di aver avvantaggiato la mafia.......!Allora fa proprio bene a lamentarsi....!
Poi oggi leggo questa notizia sulla Televisione italiana.

Il regime italiano di assegnazione delle frequenze per le attività di trasmissione radiotelevisiva "é contrario al diritto comunitario". Lo affermano i giudici della Corte di giustizia Ue del Lussemburgo, confermando le conclusioni dell'avvocato generale. "Tale regime - sostiene la Corte - non rispetta il principio della libera prestazione dei servizi e non segue criteri di selezione obiettivi, trasparenti, non discriminatori e proporzionati".
La sentenza fa riferimento ad una causa intentata da Centro Europa 7, società attiva nel settore delle trasmissioni radiotelevisive che nel 1999 aveva ottenuto dalle competenti autorità italiane un'autorizzazione a trasmettere a livello nazionale in tecnica analogica, ma non è mai stata in grado di trasmettere, in mancanza di assegnazione di radiofrequenze
.
Una domanda della Centro Europa 7 diretta all'accertamento del suo diritto ad ottenere l'assegnazione di frequenze, nonché il risarcimento del danno subito, è stata respinta dal giudice amministrativo. Il Consiglio di Stato, dinanzi al quale la causa pende attualmente, ha quindi interrogato la Corte di giustizia delle Comunità europee sull'interpretazione delle disposizioni di diritto comunitario relative ai criteri di assegnazione di radiofrequenze al fine di operare sul mercato delle trasmissioni radiotelevisive.

Mediaset in un comunicato in merito alla sentenza della corte di giustizia europea,dichiara che per rete 4 non c'é nessun rischio. qui l'articolo completo

Le frequenze su cui Europa 7 dovrebbe essere trasmessa sono occupate da rete 4.Europa 7 nel 1999 ottiene dallo stato italiano la concessione per una rete nazionale.Nella stessa data rete 4 non ottiene la concessione.Il governo D'Alema prima,e gli altri poi,non assegnano le frequenze nonostante una sentenza della corte costituzionale che nel 2004 definisce che rete 4 deve dismettere le trasmissioni.Colpo di spugna di Berlusconi e non succede niente.....!
Il video sotto é un riassunto della vicenda.

Ma immaginate la TV senza più Emilio.Il nostro Emilio Nazionale.Nazionale tendente un pochettino a destra......!Quei cattivoni di giudici dell'UE vogliono togliercelo..........!
E dopo niente più filmati dei fuori onda a striscia...noooooooooooo.....non scherziamo su queste cose....!!!
E stai a vedere che dopo magari fanno anche televisione più seria con Europa 7.......!

Europa 7, la televisione fantasma.



Pagine Attualità Informazione Notizie

6 opinioni:

Guernica ha detto...

Chi è che disse "tutto cambia per poi tornare come prima?"...aveva ragione, Lele...
Buona serata!

desaparecida ha detto...

qndi come hai detto all'inizio niente nuovo,tutto nuovo!

e vabbè lele....ti mando 1 abbraccio!

Juliet ha detto...

vedo che tutti abbiamo problemi di "blogger connessione"...ma che le cose da dire sono troppo importanti per essere tenute al coperto....bravo lele...

Cris ha detto...

è la vera vergogna del governo berlusconi.vergogna piena!!!!

Giovanna Alborino ha detto...

l'importante e' che dopo l' assenza c'e' sempre il ritorno..

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Scandaloso il fatto che ci siano sentenze che dovrebbero oggligare ad un certo comportamento concludente a favore di Europa 7 ed invece nulla si muove....