venerdì 29 febbraio 2008

Dittatura sanitaria


Facendo seguito alle minacce rivolte dallo Stato del Maryland contro i genitori che rifiutano di fare vaccinare i propri figli, diversi bambini sono stati radunati in un tribunale di Prince George, sorvegliati da personale armato e provvisto di cani da attacco. All'interno, i bambini sono stati vaccinati con la forza, molti contro la loro volontà, per ordine del procuratore generale dello Stato del Maryland, di diversi giudici del luogo e del locale Direttore dell'Istituzione Scolastica; tutti costoro hanno cospirato illegalmente, minacciando di carcerazione i genitori dei bambini se non avessero sottoposto i loro figli alle vaccinazioni.


Lo Stato del Maryland è dunque ricorso a tattiche da Gestapo per imporre al popolo le proprie direttive sanitarie, privando i genitori del diritto di decidere come proteggere i propri figli dalle malattie infettive. Le autorità sanitarie hanno già annunciato il proposito di rapire, in sostanza, i genitori e buttarli in galera, separandoli dai bambini per un periodo che può durare fino a trenta giorni, se continueranno a rifiutarsi di sottoporre i figli a vaccinazione. Tutto questo verrà fatto sotto la minaccia delle armi, con personale armato e cani da attacco addestrati, assicurandosi che tutti restino in riga e sopprimendo ogni germoglio di pubblico dissenso contro questa politica di vaccinazione orwelliana.

La stessa campagna di stampa condotta contro questi genitori è palesemente illegale. Nessuna legge, nel Maryland, impone la vaccinazione dei bambini, dunque i genitori che la rifiutano non possono essere accusati di aver violato alcuna legge. Per questo la sanità del Maryland e le istituzioni scolastiche usano metodi da Gestapo, minacciando di incriminare i genitori per violazione degli obblighi parentali, criminalizzandoli per aver osato proteggere i propri figli dalle pericolose sostanze chimiche scoperte nei vaccini (tra le quali il thimerosal, un additivo chimico che contiene una sostanza neurotossica a base di mercurio).

La disperazione della medicina organizzata è sempre più evidente

Via via che un numero sempre maggiore di genitori viene informato dei pericoli delle vaccinazioni e del loro stretto legame con l'autismo, le autorità sanitarie di Stato vanno trasformandosi in “Medicina a Mano Armata” per costringere la gente ad assoggettarsi ai veleni della medicina tradizionale. I genitori che tentano di salvare i propri figli dalle chemioterapie assassine, vengono arrestati e si vedono portar via i bambini dai Servizi di Protezione per l'Infanzia (vedi QUI); e gli oncologi, un tempo armati soltanto di macchinari per le radiazioni e di siringhe di chemioterapici, ora si armano di agenti di pubblica sicurezza e di altre autorità di polizia locale che usano armi cariche per imporre “il volere dello Stato” ai genitori che fanno resistenza.

Perfino l'AAPS, l'Associazione Americana Medici e Chirurghi, ha annunciato la propria ferma condanna della campagna di “Medicina a Mano Armata” dello stato del Maryland. In un comunicato stampa del 16 novembre, l'AAPS afferma:

“L'Associazione Americana Medici e Chirurghi ha condannato quest'oggi la “retata di vaccinazioni” eseguita questa settimana a Prince George, nel Maryland, e ha promesso di fare tutto il possibile per sostenere quei genitori che rifiutano di vaccinare i propri figli.

“Questo sfoggio di potere distrugge il consenso fondato sull'informazione e i diritti dei genitori”, ha affermato Kathryn Serkes, direttrice delle politiche dell'AAPS, uno dei pochi gruppi sanitari nazionali che rifiutano le sovvenzioni delle compagnie farmaceutiche.

In uno scenario che ricorda i raduni di bestiame, il procuratore dello stato ha inviato mandati di comparizione a più di 1600 genitori che non hanno presentato il certificato di vaccinazione per i propri bambini. Solo che anziché impugnare un pungolo per il bestiame, il procuratore di stato ha deciso di agitare una siringa per tenere in riga la “mandria”.

L'articolo completo




13 opinioni:

Juliet ha detto...

qst mi mancava.

essenzedinatura ha detto...

ma è una cosa pazzesca!!!

LELE ha detto...

Si......é davvero una cosa pazzesca....!

MARGY ha detto...

cioè...prima ancora di venir da te a chiederti il voto...tu già lo hai fatto!!..ma come faccio a dirti GRAZIE come vorrei!?!!?!?
GRAZIEEEEE LELE!!..MI HAI LASCIATA A BOCCA APERTA!..GRAZIE PER LA TUA AMICIZIA..GRAZIE ..!!
ti adoro! (ma siete due fratelli meravigliosi voi 2!! un bacio ai vostri genitori!!!)

ps: ora mi leggo il post..

MARGY ha detto...

ps: forse era meglio che non lo leggevo!! "MEDICINA A MANO ARMATA" ma si rendono conto dove sono arrivati??..
è da non crederci!..obbligare con la violenza a farsi un vaccino...nooo vabbè!..no comment!

Raggio di sole ha detto...

......allucinante !....Ciao Lele , buona domenica

pabi71 ha detto...

Ciao Lele,
grazie della visita e della richiesta.
Ti ho aggiunto nella lista dei blog e siti amici,il link è nella mia home,nella barra di navigazione.
Scappo,mi aspetta sabato e domenica notte al lavoro,vado di corsa,ma torno con più calma,il tuo blog è bello ed interessante.
Ciao a presto.

LELE ha detto...

@ Margy
Cara,per me é un piacere leggerti sempre e seguirti.....!
Sei contagiosa di serenità e allegria...!
Grazie a te per i "grazie" e i complimenti.....!
E' vero...l'articolo non é molto allegro....!

@ Raggio di sole
Ciao e buona domenica anche a te....!

@ Pabi71
Ti ho linkato anchio...!Buon lavoro allora e a presto.....!

Lieve ha detto...

Stupisce che queste cose accadano in un paese che passa per civile o_°

Saretta ha detto...

ma è davvero alla Orwell... è terribile, non trovo altro aggettivo.....
ciaociao

Tancredi ha detto...

Carino il blog! Vada per lo scambio di link :)

LELE ha detto...

@ Lieve
E' proprio quello incredibile..!

@ Saretta
Si é criminale....!
Grazie per la visita...!Buona domenica...!

@ Tancredi
Ciao.....!Ti ho linkato...!

Nadir ha detto...

Purtroppo è la stessa storia della somministrazione di psicofarmaci ai bambini.
son cose assurde, eppure accadono :-(

ok per lo scambio di link, ciao e buon lunedì